Spedizione gratuita o cambio gomme senza prenotazione!

Gomme Usate

Gomme 4 stagioni: 5 vantaggi e 5 svantaggi

Gomme 4 stagioni

Le gomme 4 stagioni sono forse la tipologia di pneumatici più discussa e controversa. C’è a chi piacciono e a chi no, c’è chi le ha provate e non tornerebbe più indietro e chi si è trovato male, c’è chi le usa solo per un auto e chi invece le monta su tutte le proprie vetture. Niente di strano: le gomme 4 stagioni, anche note come gomme all season, offrono vantaggi e svantaggi come ogni altro prodotto di questo mondo. Sarebbe quindi scorretto prendere posizione a prescindere e insinuare che le gomme quattro stagioni sono o non sono sempre valide. Dipende da quelle che sono le nostre esigenze e aspettative come guidatori!

Vogliamo il massimo in termini di performance durante la stagione invernale? Allora dovremo orientarci su gomme invernali realizzate apposta per la guida su strade soggette a neve e con temperature prossime o inferiori allo zero. Preferiamo evitare di recarci dal gommista ogni volta che la legge prevede la sostituzione delle gomme da estive a invernali e viceversa? Allora le gomme all season fanno al caso nostro! In questo articolo abbiamo voluto riassumere in cinque punti i pro e i contro delle gomme 4 stagioni. Vediamo quindi uno a uno gli aspetti salienti che ogni automobilista dovrebbe considerare prima di acquistare un treno di gomme quattro stagioni.

I 5 VANTAGGI E SVANTAGGI DELLE GOMME 4 STAGIONI

Prima di entrare nel merito del nostro elenco con i pro e contro delle gomme 4 stagioni, è opportuno ricordare quali caratteristiche distinguono questo particolare tipo di gomma dalle gomme estive e dalle gomme invernali. Per dare una definizione di facile comprensione, possiamo dire che le gomme 4 stagioni sono gomme ibride, con performance che rispecchiano o puntano a rispecchiare i requisiti estivi e quelli invernali. Per questo sono gomme ammesse alla circolazione 365 giorni l’anno, purché, nella stagione invernale, abbiano un indice di velocità maggiore rispetto a quello indicato nella Carta di Circolazione. Se sussiste questo requisito, le nostre 4 stagioni andranno bene sempre, in agosto come in gennaio, quantomeno dal punto di vista normativo. Ma cosa succede se analizziamo le perfomance? E i consumi? Ecco che allora dobbiamo fare un passo avanti ulteriore e analizzare i pro e contro nel dettaglio.

1) IL COMPORTAMENTO DELLE 4 STAGIONI IN ESTATE E INVERNO

Il primo punto è il comportamento delle gomme 4 stagioni nei periodi più impegnativi dell’anno. L’estate, quando l’asfalto diventa bollente e l’aria torrida, e l’inverno, quando invece le temperature scendono in picchiata e capita che l’asfalto geli. Cosa succede in questi casi?

PRO

La conformazione delle gomme 4 stagioni consente di usare questi pneumatici per 12 mesi l’anno, senza pericoli. La guida non sarà poi tanto diversa da ciò che si proverebbe con gomme estive in estate e gomme invernali in inverno, purché le condizioni non siano critiche. Se cade qualche centimetro di neve, ad esempio, le gomme 4 stagioni perdono molto in termini di comfort e aderenza.

CONTRO

Alcuni modelli di gomme 4 stagioni non consentono di montare le catene da neve. Oltre a questo, va tenuto a mente che le gomme all season NON sono gomme termiche, dunque non avranno mai la stessa resa sulla neve. In estate poi i consumi di carburante tendono ad aumentare leggermente per il maggiore attrito delle 4 stagioni.

2) ZERO COSTI PER IL CAMBIO GOMME E NIENTE SCADENZE

Anche in relazione ai costi e alle scadenze da rispettare per il cambio gomme abbiamo vantaggi e svantaggi. Se tutti parlano di “canone” del cambio gomme che viene azzerato (non serve cambiarle) non tutti si soffermano sull’equivalente svantaggio, che ora andiamo a esporre.

PRO

Gli automobilisti che montano gomme normali sono obbligati per legge a effettuare il cambio dalle gomme estive a quelle invernali entro il mese di novembre di ogni anno, o anche prima a seconda delle zone in cui si guida. Questo ha dei costi che non sussistono per le gomme 4 stagioni, utilizzabili per la circolazione 12 mesi all’anno. Ma…

CONTRO

Ma non recarsi in officina da un gommista una o due volte l’anno vuol dire anche rinunciare a un importante controllo, che non si traduce nel mero cambio, ma anche nella valutazione della convergenza e della centratura del treno di gomme. Il gommista potrebbe dunque prolungare la vita utile delle gomme spostando, come si fa di solito, la coppia posteriore di gomme in avanti, e quella anteriore indietro.

3) SCELTA AMPIA MA ATTENZIONE ALLA QUALITÀ

C’è molta scelta nel settore automobilistico, sia per gli accessori sia per le gomme. Le marche leader di settore offrono gomme 4 stagioni di prima o di seconda scelta, o addirittura di terza scelta. Attenzione però alla qualità, non sempre all’altezza delle aspettative.

PRO

Le gomme quattro stagioni sono ormai un prodotto consolidato, non certo qualcosa in via di miglioramento come le gomme per auto elettriche. Questo vuol dire avere tantissime alternative, dalle gomme più economiche a quelle di fascia premium.

CONTRO

La scelta ampia ha sempre il suo rovescio della medaglia: la presenza di prodotti di basso profilo, che rischiano di pregiudicare l’apprezzamento dell’autista per le sue gomme all season. Dani

Gomme Usate seleziona a questo proposito solo gomme di prima e a volte seconda fascia, escludendo dalla vendita le gomme cinesi e di dubbia provenienza.

4) STESSA MANUTENZIONE MA USURA MAGGIORE

Quarto punto di questa lista riguarda la manutenzione. Ogni gomma dovrebbe essere curata e protetta, meglio se con l’ausilio di prodotti specifici come il nero gomme. A fronte di questa buona pratica, comune anche alle gomme estive e termiche, bisogna però segnalare l’usura maggiore, soprattutto nel periodo estivo. Vediamo perché.

PRO

Le gomme 4 stagioni non necessitano di cure differenti da ogni altro pneumatico. Di tanto in tanto una pulizia con detergente neutro e una passata di nero protettivo permettono di preservare a lungo la mescola dagli effetti nocivi dei raggi ultravioletti in estate e del gelo in inverno.

CONTRO

Data la mescola particolare delle gomme quattro stagioni, disegnata e stampata per garantire maggiore aderenza anche in inverno, possiamo notare nel periodo estivo un leggero aumento dei consumi, dovuto appunto al maggiore attrito dei copertoni sul cemento. Oltre a questo, anche il rumore di rotolamento delle gomme si avverte di più.

5) COMPRARE USATO PER PROVARE LE GOMME 4 STAGIONI

L’ultimo punto di questo elenco è un consiglio che diamo sempre ai nostri clienti: in caso di incertezza, comprare gomme 4 stagioni usate può essere di aiuto per provare questa tipologia di pneumatici e valutarli senza impegnarsi troppo dal punto di vista economico. Vi spieghiamo anche qui pro e contro.

PRO

Comprare gomme 4 stagioni di seconda mano come quelle in vendita nel nostro ecommerce significa risparmiare fino al 40% e oltre rispetto al prezzo di listino. Ci sono tante marche disponibili, e centinaia di misure differenti tra cui scegliere. Un vero gioco da ragazzi!

CONTRO

Se si comprano gomme usate, da privati o da gommisti, bisogna sempre stare attenti a non prendere cantonate. Meglio verificare le condizioni di vendita, le recensioni, le foto del prodotto e ogni altro parametro che ci può aiutare a decidere se il venditore è affidabile oppure no. In ballo, oltre al risparmio economico, c’è la sicurezza di chi guida e di quanti circolano in strada.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL

SHARE THIS STORY ANYWHERE

ARTICOLI RECENTI

ARTICOLI RECENTI

LEGGI DI PIÙ
LEGGI DI PIÙ
2022-04-21T11:59:29+02:00
Torna in cima